Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 44

Uno dei principali poli di attrazione del Salone di Ginevra 2014 è sicuramente lo stand della BMW, meta sicuramente indispensabile per tutti coloro che amano le automobili e si sono recati al celebre salone. A fare da vera e propria star quest'anno è la BMW Serie 4 Gran Coupé. 

Parliamo di una coupé che ha però due porte dietro e un'aapertura decisamente grande per il baule, in risposta alla concorrente Audi A5 Sportback. Capace di dominare la scena con estrema sicurezza, la sua carrozzeria nel classico blu è capace di donare estrema eleganza e sportività.

La gamma motori è quella della Serie 4 coupé. Partiamo dalla Gran Sport 420d, con il turbodiesel 2.0 da 184 CV, fino a giungere alla 435i con il 6 cilindri in linea 3.0 turbo da 306 CV. Presto arriveranno, però, anche altre versione tra cui la xDrive a trazione integrale.    

Le immagini che vi mostriamo di seguito lasciano trasparire una classe ed una grinta che i più fortunati potranno verificare al Salone di Ginevra dove il contatto ravvicinato con la vettura offrirà sicuramente una visione più armoniosa e completa di tutti i dettagli dell'auto in questione.

 

Read more
Interessanti novità giungono dal Salone di Ginevra dove, tra le altre, è stata presentata Ford Mustang Cabrio 2014. Parliamo della variante con tetto in tela e che rappresenta una variante della celebre pony car statunitense. Il design si presenta davvero eccezionale esprimendo quella che è l'evoluzione di un'automobile che per decenni ha rappresentato quello che è lo stile libero e sportivo della casa automobilistica americana.
 
In primis, occorre dire che il frontale non è stato affatto stravolto ma solo affinato in modo da renderlo più dinamico. I fari sottili ben si armonizzano con la mascherina a nido d'ape che ospita quello che è il simbolo del cavallo che dà il nome alla celebre vettura. Passando alla parte posteriore, anche questa risulta ben riuscita grazie ai proiettori che richiamano quelli della Mustang del 1967. La fiancata scolpita, invece, esprime quella che è la potenza della vettura.
 
La capote si caratterizza per una speciale copertura multistrato che si aggiunge alla tela standard, offrendo così un certo confort e protezione sia dell'acustica che dalle intemperie. Anche l'abitacolo riprende quelle che sono le caratteristiche viste sulla variante coupè, così come il sistema multimediale Sync 2, che presenta un certo schermo "touch" da otto pollici. Esso permette di controllare il sistema di navigazione, la telefonia mobile e l'impianto audio che ha 12 altoparlanti.
 
Per quanto riguarda i propulsori, abbiamo il nuovo EcoBoost 2,3 litri, che offre costi di gestione decisamente accettabili. Grazie all'iniezione diretta del carburante e la fasatura variabile delle valvole, i consumi non sono esagerati e le prestazioni decisamente sportive.
 
Non manca anche il classico V8 da 5.0 litri che va ed equipaggiare la versione GT, capace di scaricare 426 CV e 529 Nm di coppia massima, tale da rendere la nuova Ford Mustang Cabrio un vero e proprio cavallo vincente.
Read more

Al Salone di Ginevra dello scorso anno, Qoros presentò la 3 Sedan, il primo modello del brand cinese che invece ora vuol conquistare l'Europa con un nuovo modello. Parliamo della 3 Hatch. Il design non si presenta come estremamente rivoluzionario, ma sembra rispecchiare i gusti degli automobilisti europei, grazie a quelle che sono le sue ambizioni sportive. I punti forti della vettura sembrano essere principalmente quelli relativi alla struttura e alla tecnologia. Per la precizione vi riveliamo che essi sono pari a quelli della Sedan che ha ottenuto 5 stelle EuroNcap, ovvero la massima valutazione in fatto di sicurezza in Europa.

 

 Stupefacenti sono anche gli allestimenti e le dotazioni, che spesso non è possibile riscontrare in vetture che hanno parità di prezzo. Il modello 3 Hatch offre di serie: verniciatura metallizzata, climatizzatore, impianto audio, immobilizer, dispositivo di avviamento senza chiavi. Opzionali, invece, sono il sistema di infotainment Multi Media Hub, che presenta uno schermo touchscreen da 8 pollici, nonché la piattaforma di servizi di connettività 3G QorosQloud.


Le motorizzazioni disponibili, come per la berlina, sono due: 1.6 benzina 4 cilindri da 126 cavalli (il cambio è manuale o automatico con doppia frizione a sei rapporti), mentre l'1.6 Turbo è decisamente più potente erogando, grazie alla sovralimentazione, ben 156 cavalli ed una coppia massima di 210 Nm. Tale motore è capace di raggiungere una velocità massima di 210 Km, consumando circa 6,5 litri di carburante per 100 km. La variante di vettura capace di migliori performance sarà disponibile solo con il cambio automatico doppia frizione a sei rapporti e trazione anteriore. 
Read more

Chi di voi appassionati automobilisti non ha mai sognato di guidare un'automobile potente e velocissima? Immaginiamo nessuna. Ebbene, oggi, vogliamo darvi notizia di una vettura capace di raggiungere la supersonica velocità di 440 km/h. 

 
Il suo nome è Koenigsegg Agera One:1 e nasce per opera dell’azienda scandinava specializzata nella creazione di vetture da record che ormai fanno concorrenza alle varie Lamborghini, Bugatti o Ferrari. Parliamo di veicoli eccezionali ed anche in questo caso le caratteristiche non mentono: la vettura in questione monta un V8 da 5 litri che sprigiona ben1341 cavalli (parliamo di quasi un Megawatt di potenza). 
 
La sigla One:1, presente nel nome della vettura, sta ad indicare il rapporto peso/potenza. Ciò sta a significare che ad ogni chilogrammo dell'Agera corrisponde un cavallo vapore. Nessun'auto su strada aveva mai raggiunto tale primato sino ad ora.

 

Non finisce qui: Agera sarebbe in grado di passare da 0 a 400 km/h in 20 secondi, mentre i 440 km/h la rendono l'auto più veloce del mondo. Curata in tutti i dettagli aerodinamici, che sono abbinati a delle linee capaci di rendere la vettura aggressiva e seducente, siamo sicuri che i ricconi faranno a gara per averla. Ne sono stati infatti prodotti solo 6 esemplari, anche se indiscrezioni rivelano che essi siano già stati tutti prenotati. Il prezzo non è ancora stato reso noto.

 

Read more

La situazione in tema di immatricolazioni auto è decisamente diversa a seconda del Paese al quale ci riferiamo. In Francia, nello scorso mese di febbraio, è stato registrato un calo dell'1,4% (pari a 141.300 unità), dopo che nel mese di gennaio c'era stata una lieve crescita. La notizia è stata fornita dalla Ccfa, l'Associazione dei costruttori francesi di automobili che però hanno constatato un aumento delle vendite con Psa Peugeot (4,2%) e con il gruppo Renault (1,7%). Se oltralpe calano le vendite dei produttori stranieri, la Fiat è riuscita comunque a strappare un 1,6%. Bene anche Alfa Romeo.

 

Situazione diversa in Giappone dove, a febbraio, le immatricolazioni hanno registrato un incremento del 15%, escludendo le minicar. Lo scorso mese sono stati venduti 336.176 auto, camion e bus superiori a 600 cc. Tale incremento, però, rischia di crollare a marzo a causa della tassa sui consumi che dal primo aprile aumenterà all'8% (attualmente è al 5%).

 

Anche in Spagna le immatricolazioni di febbraio sono cresciute del 17,8%, (parliamo di 68.763 unità) grazie al beneficio della rottamazione decisa dal governo iberico. A renderlo noto l'Anfac, l'Associazione spagnola dei fabbricanti di auto.

 
In una nota si legge: "Febbraio è stato un mese di forte rialzo delle vendite grazie al sostegno del piano Pive 5".

Oltreoceano, in America, Fiat Chrysler ha fatto sapere che le vendite di Chrysler sono cresciute e la casa Detroit, che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles, ha registrato un aumento delle immatricolazioni di 154.866 unità (11%). Il comunicato della società rende noto che è buona la performance per i marchi Chrysler, Jeep, Ram Truck e Fiat, che, su base annuale, hanno tutte registrato un aumento delle vendite.
 

Read more

Nonostante la crisi economica dilagante, nel mercato delle auto si parla di una crescita, seppur lenta, del 2%. Al Palexpo di Ginevra dominando però macchine lussuose e compatte, ibride e minisuv, senza però dimenticare le supersportive. Euronews ha intervistato il presidente e amministratore delegato di Lamborghini, Stephan Winkelmann.

 

Sull'evoluzione del mercato automobilistico in generale, il numero 1 di Lamborghini ha detto:

 

"Il mercato automobilistico in generale è in crescita, anche nel 2013 è stato in crescita, si sono registrate 70 milioni di vetture e quest’anno, globalmente, è prevista un’ulteriore crescita. Per cui, forse, non all’andamento che ci si aspettava un paio di anni fa, ma sicuramente c‘è crescita anche nel 2014”.

 

Nel frattempo è stata presentata Huracan, erede della Lamborghini Gallardo uscita di produzione l’anno scorso. A proposito dell'uscita di tale vettura, Winkelmann ha detto: 

 

"Naturalmente per noi questa macchina rappresenta il futuro. La Gallardo è stata la macchina più venduta nella storia della Lamborghini, per cui sostituirla è un lavoro molto importante per noi. Sta andando bene perché abbiamo già raccolto più di mille ordini di questa Huracan. Il cliente tipo di solito è un uomo, un “self-made man”, un imprenditore, e di solito, in Europa ha circa 40 anni”.

 

Alla domanda se Lamborghini possa mai battere Ferrari, considerato il brand più importante del pianeta, Winkelmann ha risposto:

 

Io, come Lamborghini, non mi misuro con gli altri. Noi, nei primi quarant’anni – solo per darle un esempio – abbiamo venduto in tutto 10mila vetture. Adesso negli ultimi dieci anni, ne abbiamo vendute 20mila, per cui quello che ha fatto la Lamborghini negli ultimi dieci anni è qualcosa di eccezionale, che quasi, penso, nessun altro marchio abbia realizzato”.

 

Di seguito, il video della presentazione di Lamborghini Huracan:

 

 

Read more

Quando si parla di automobili, Mercedes è da sempre sinonimo di classe, eleganza e potenza. Dopo l'introduzione della Classe A (più piccola nella forma e monovolume), nonché di quella CLA, Mercedes Classe C era alla ricerca di una nuova identità. Mercede svolge in pieno il suo compito con la creazione di una nuova linea di vetture in sintonia con quelle che sono le auto della Classe S e che per la prima volta abbiam potuto osservare al Salone di Ginevra.

 
La nuova Mercedes Classe C presenta una carrozzeria fluida e moderna, ma riesce comunque ad essere elegante. Il frontale è levigato, mentre il cofano corto e la coda spiovente slanciano la vettura in avanti. Una pecca è data dal bagagliaio che non sembra essere molto capiente, in ogni caso, di contro, dietro si sta seduti davvero comodamente. 
 
Piccole gioie per gli automobilisti: la plancia della nuova Mercedes Classe C ha un design decisamente pulito. Per quanto riguarda il touchpad sul tunnel centrale, occorre dire che questo è molto intuitivo ma permette anche di esplorare il sistema d’infotainment che campeggia al centro dell'abitacolo.
 
Aggiungiamo anche che la Classe C ha motorizzazioni tutte Euro 6. Esse partono dal benzina 1.6 litri da 116 CV della C 180 e si sale poi ai 184 CV della C 200. Non mancherà anche il turbodiesel 2.2 litri da 170 CV della C 220. Presto saranno poi disponibili anche le versioni ibrida e ibrida plug-in, mentre, a richiesta, sarà disponibile anche il cambio automatico a 7 marce, la trazione integrale e le sospensioni attive.
 
 
Ecco il video della presentazione della nuova Classe C dal Salone di Ginevra:
 
 

 

 

Read more

Non ci si collega alla rete soltanto da telefoni, tablet e pc di ultima generazione. Ci si collega alla rete anche in automobile. Una recente indagine condotta da Accenture su 14.195 automobilisti di 12 paesi del mondo ha messo in evidenza quella che è l'importanza di essere connessi anche quando si è al volante della propria auto.

 
Per quanto riguarda quelli che sono i guidatori nostrani ne è emerso che l'81% degli automobilisti si connette alla rete per sapere gli aggiornamenti del traffico in modo da essere sempre al corrente di code o incidenti. L'’89% considera una priorità poter disporre delle funzioni di arresto automatico della macchina con relativa chiamata di emergenza qualora ciò si rendesse necessario. 
 
Il 74% degli intervistati, invece, è favorevole ad un sistema black box per quelle che potrebbero essere delle eventuali contestazioni assicurative, mentre il parcheggio automatico è desiderato dal 67% degli intervistati. La scelta tra le tecnologie più importantidi cui gli automobilisti italiani vorrebbero disporre e usufruire sta sicuramente nei sistemi per migliorare la visione notturna, desiderata dal 69% degli intervistati. Seguono sistemi di allarme anti collisione con radar e sensori, per il 66%, e sistemi per avvertire il guidatore in caso di calo dell’attenzione alla guida per il 45%.
 

Il 62% dei passeggeri intervistati, invece, vorrebbe, prevedibilmente, musica in streaming gratis. Seguono, con il 52% delle preferenze, anche dei sistemi di ausilio al traffico per evitare di rimanere intrappolati troppo tempo in automobile, nonché navigare tramite un sistema di infotainment di bordo.

 

Read more

Pagina 123 di 123

script payclick

Stiamo utilizzando i Cookies per migliorare la tua esperienza online sul nostro sito. Continuando la navigazione, tu accetti l'utilizzo dei Cookies.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA SUI COOKIES DI CLICKADV SRL – VERSIONE 2015/01

Il presente sito Web, di proprietà di ClickADV srl, con sede legale in via Antiniana 2/A, 80078 Pozzuoli (NA), titolare del trattamento ai sensi e per gli effetti del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (“Codice Privacy”), utilizza i cookies e tecnologie analoghe. La presente informativa fornisce indicazioni su come sono utilizzati i cookies e su come possono essere controllati dall’utente.

L’utilizzo di questo sito Web (e di ogni altro sito gestito da noi) comporta l’accettazione, da parte dell’utente, del ricorso ai cookies (e tecnologie analoghe) conformemente alla presente informativa. In particolare, si accetta l’uso dei cookies di analisi, pubblicità, marketing e profilazione, funzionalità per gli scopi di seguito descritti.
Se l’utente accetta i cookies di profilazione, come più oltre identificati, questi saranno aggiunti al proprio profilo già esistente nelle nostre banche dati, qualora l’utente abbia prestato il consenso ad attività di marketing e profilazione in occasione della sua adesione a una o più delle iniziative condotte dal nostro sito.
Qualora l’utente non intenda accettare l’uso dei cookies per finalità di analisi, pubblicità, profilazione, ha la possibilità di modificare l’impostazione del proprio browser secondo le modalità descritte nella sezione “Come controllare ed eliminare i cookies”.

Cosa sono i cookies
I cookies sono informazioni salvate sul disco fisso del terminale dell’utente e che sono inviate dal browser dell’utente a un Web server e che si riferiscono all’utilizzo della rete. Di conseguenza, permettono di conoscere i servizi, i siti frequentati e le opzioni che, navigando in rete, sono state manifestate. In altri termini, i cookies sono piccoli file, contenenti lettere e numeri, che vengono scaricati sul computer o dispositivo mobile dell’utente quando si visita un sito Web. I cookies vengono poi re-inviati al sito originario a ogni visita successiva, o a un altro sito Web che riconosce questi cookies. I cookies sono utili poiché consentono a un sito Web di riconoscere il dispositivo dell’utente.
Queste informazioni non sono, quindi, fornite spontaneamente e direttamente, ma lasciano traccia della navigazione in rete da parte dell'utente.
I cookies svolgono diverse funzioni e consentono di navigare tra le pagine in modo efficiente, ricordando le preferenze dell’utente e, più in generale, migliorando la sua esperienza. Possono anche contribuire a garantire che le pubblicità mostrate durante la navigazione siano di suo interesse e che le attività di marketing realizzate siano conformi alle sue preferenze, evitando iniziative promozionali sgradite o non in linea con le esigenze dell’utente.
Durante la navigazione su di un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookies che sono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (es.: immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando. Possono esserci, quindi, sotto questo profilo:

  1. Cookies diretti, inviati direttamente da questo sito al dispositivo dell’utente
  2. Cookies di terze parti, provenienti da una terza parte ma inviati per nostro conto. Il presente sito usa i cookies di terze parti per agevolare l’analisi del nostro sito Web e del loro utilizzo, e per consentire pubblicità mirate (come descritto di seguito).

Inoltre, in funzione della finalità di utilizzazione dei cookies, questi si possono distinguere in:

  1. Cookies tecnici: sono utilizzati per permettere la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica o per erogare un servizio espressamente richiesto dall’utente. Non sono utilizzati per altre finalità. Nella categoria dei cookies tecnici, la cui utilizzazione non richiede il consenso dell’utente, si distinguono:
    1. Cookies di navigazione o di sessione: garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito Web (es.: per autenticarsi ed accedere alle aree riservate). L’uso questi cookies (che non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell’utente e sono automaticamente eliminati con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione d’identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
    2. Cookies analytics: sono utilizzati soltanto per raccogliere informazioni in forma aggregata, sul numero di utenti che visitano il sito e come lo visitano
    3. Cookies di funzionalità: permettono all’utente di navigare in base a una serie di criteri selezionati (es.: lingua, prodotti o servizi acquistati) per migliorare il servizio reso all’utente.
  2. Cookies di profilazione: sono volti a creare profili relativi all’utente e utilizzati per inviare messaggi promozionali mirati in funzione delle preferenze manifestate durante la sua navigazione in rete. Questi cookies sono utilizzabili per tali scopi soltanto con il consenso dell’utente.

Come sono utilizzati i cookies da questo sito
La tabella seguente riassume il modo in cui questo sito e le terzi parti utilizzano i cookies. Questi usi comprendono il ricorso ai cookies per:

  1. conoscere il numero totale di visitatori in modo continuativo oltre ai tipi di browser (ad es. Firefox, Safari o Internet Explorer) e sistemi operativi (ad es. Windows o Macintosh) utilizzati;
  2. monitorare le prestazioni del sito, incluso il modo in cui i visitatori lo utilizzano, nonché per migliorarne le funzionalità;
  3. personalizzare e migliorare l’esperienza utente on-line;
  4. consentire la profilazione dell’utente, per scopi promozionali mirati e personalizzati in funzione delle preferenze ed interessi manifestati in rete dall’utente, da nostra parte e di terze parti, sia su questo sito che al di fuori dello stesso.

Quali categorie di cookies utilizziamo e come possono essere gestiti dall’utente
I tipi di cookie utilizzati possono essere classificati in una delle categorie, di seguito riportate nella tabella seguente, che permette all’utente di prestare il proprio consenso o modificarlo (se precedentemente già espresso) per accettare i vari tipi di cookies:

Tipo di cookie

Finalità del cookie

Origine

Azione / Link

Cookie essenziali del sito web (di sessione e di navigazione)

Questi cookie sono essenziali per una corretta navigazione e per fruire delle funzioni del sito. Questi cookies non raccolgono informazioni personali utilizzabili a scopo di marketing, né memorizzano i siti visitati. L’uso questi cookies (che non sono memorizzati in modo persistente sul dispositivo dell’utente e sono automaticamente eliminati con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione d’identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.  Questa categoria di cookies non può essere disattivata.

 (cookie diretti)

 

Cookie di funzionalità

Questi cookies ci consentono di ricordare le scelte effettuate (come il nome utente, la lingua o la posizione geografica) e forniscono funzioni migliorate e personalizzate. Le informazioni raccolte da tali cookies possono essere rese anonime e non tengono traccia dell’attività di navigazione su altri siti web. Questa categoria di cookies non può essere disattivata.

 (cookie diretti)

 

Cookie analytics

Questi cookies, anche i cache cookies, sono impostati da Google Analytics, sono impiegati al fine di raccogliere informazioni sul modo in cui i visitatori utilizzano il sito, ivi compreso il numero di visitatori, i siti di provenienza e le pagine visitate sul nostro sito web. Utilizziamo queste informazioni per compilare rapporti e per migliorare il nostro sito web; questo ci consente, ad esempio, di conoscere eventuali errori rilevati dagli utenti e di assicurare loro una navigazione immediata, per trovare facilmente quello che cercano. In generale, questi cookie restano sul computer del visitatore fino a quando non vengono eliminati.

Google Analytics Google

privacy policy cookie

Cookie pubblicitari o di profilazione

Questi cookies sono utilizzati per raccogliere informazioni sui siti web e sulle singole pagine visitate dagli utenti, sia sul nostro sito che al di fuori dello stesso (il che potrebbe indicare, a titolo esemplificativo, interessi o altre caratteristiche degli utenti). Tali cookies sono utilizzati per fornire pubblicità e comunicazioni commerciali più pertinenti agli interessi dell’utente, profilandolo. Sono utilizzati, inoltre, per limitare il numero di volte in cui una pubblicità è mostrata e per misurare l’efficacia delle campagne pubblicitarie. Restano sul computer dell’utente fino alla loro eliminazione e fanno da promemoria dell’avvenuta visita del sito web. Inoltre, essi possono indicare se l’utente è arrivato sul nostro sito web attraverso un link pubblicitario.
Queste informazioni vengono condivise con altre organizzazioni come gli inserzionisti e i nostri appaltatori, i quali potrebbero utilizzarle unitamente alle informazioni relative alle modalità di fruizione di altri siti web dell’utente stesso, ad esempio individuando interessi e comportamenti comuni a diversi gruppi di utenti che visitano i nostri (e altri) siti web.

Clickadv s.r.l.

opt-out - opt-in

E' possibile che vengano installati altri cookie di profilazione di terze parte, puoi verificarli ed operare l'optout accedendo qui www.youronlinechoices.com/it

Tecnologie analoghe ai cookies
Come nel caso di molti siti web, utilizziamo tecnologie analoghe ai cookies, compresi gli oggetti condivisi locali (anche noti come “flash cookie”), l’analisi della cronologia del browser, le impronte digitali dei browser e i pixel tag (anche noti come “web beacon”). Queste tecnologie forniscono a noi e ai nostri fornitori informazioni su come il sito e il suo contenuto sono utilizzati dai visitatori, e ci consentono di identificare se il computer o il dispositivo ha visitato i nostri o altri siti in passato.
I nostri server raccolgono automaticamente l’indirizzo IP dell’utente; in questo modo, possiamo associare tale indirizzo al nome del dominio utente o a quello del suo Internet Provider. Potremmo anche raccogliere alcuni “dati clickstream” relativi all’utilizzo del sito. I dati clickstream includono, ad esempio, informazioni relative al computer o dispositivo utente, al browser e al sistema operativo e relative impostazioni, alla pagina di provenienza, alle pagine e ai contenuti visualizzati o cliccati durante la visita oltre ai tempi e alle modalità di tali operazioni, agli elementi scaricati, al sito visitato successivamente al nostro, e a qualsiasi termine di ricerca inserito su nostro sito o su un sito di reindirizzamento.

Come controllare o eliminare i cookies
L’utente ha il diritto di scegliere se accettare o meno i cookies. Nel seguito alcune informazioni su come esercitare tale diritto. Tuttavia, si ricorda che scegliendo di rifiutare i cookies, l’utente potrebbe non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito e, se ha prestato consenso alla profilazione in altre occasioni, le comunicazioni che riceverà potrebbero essere poco pertinenti ai suoi interessi. Si evidenzia, inoltre, che se si sceglie di gestire le preferenze dei cookies, il nostro strumento di gestione dei cookies imposterà comunque un cookie tecnico sul dispositivo per consentirci di dare esecuzione alle preferenze dell’utente. L’eliminazione o la rimozione dei cookies dal dispositivo utente comporta anche la rimozione del cookie relativo alle preferenze; tali scelte dovranno, pertanto, essere nuovamente effettuate.
È possibile bloccare i cookie usando i link di selezione presenti nella tabella sopra riportata. In alternativa, è possibile modificare le impostazioni del browser affinché i cookies non possano essere memorizzati sul dispositivo. A tal fine, occorre seguire le istruzioni fornite dal browser (in genere si trovano nei menu “Aiuto”, “Strumenti o “Modifica”). La disattivazione di un cookie o di una categoria di cookies non li elimina dal browser. Pertanto, tale operazione dovrà essere effettuata direttamente nel browser.
Per ulteriori informazioni sui cookie, anche su come visualizzare quelli che sono stati impostati sul dispositivo, su come gestirli ed eliminarli, visitare www.allaboutcookies.org.

Cookie impostati precedentemente
Se l’utente ha disabilitato uno o più cookies, saremo comunque in grado di utilizzare le informazioni raccolte prima di tale disabilitazione effettuata mediante le preferenze. Tuttavia, a partire da tale momento, cesseremo di utilizzare i cookies disabilitati per raccogliere ulteriori informazioni.